LATTOSIO

  • Latte e Latticini Latte e Latticini
  • Bevande e Snack Bevande e Snack
  • Pizza Pizza
  • Frutta e Verdura Frutta e Verdura

Alcuni alimenti che richiedono latte nella preparazione: dolci, torte, biscotti, budini, gelato anche alla frutta, cioccolato. Cibi precotti o istantanei, purè.

Altri alimenti che possono contenere lattosio: pizza, broccoli, funghi, pere, mortadella, prosciutto cotto.

Fast Foods: Hamburger, Cheeseburger, pollo, zuppe e vellutate, insaccati, wurstel.

LATTOSIO

L’intolleranza al lattosio, intesa non come allergia, ma come una vera e propria difficoltà nella digestione di tale zucchero, è l’intolleranza più diffusa al mondo.

La causa è da attribuirsi alla riduzione di
β-galattosidasi, enzima deputato alla digestione di questo zucchero. L’ enzima scinde il lattosio nei due zuccheri semplici che lo compongono, glucosio e galattosio, consentendone l‘assorbimento e l’utilizzo.

La β-galattosidasi è un enzima naturalmente presente nell’uomo. Normalmente la sua attività è massima alla nascita, ma diminuisce fisiologicamente con l’età, fino al 90% del valore iniziale.
Nei casi di carenza di β-galattosidasi il lattosio raggiunge immodificato l’intestino, dove viene fermentato dalla flora batterica presente, provocando disturbi come diarrea, dolori e crampi addominali, gonfiore e flatulenza.

Il lattosio è presente non solo nel latte e nei suoi derivati (formaggi, burro, panna, yogurt), ma anche in molti altri alimenti in cui non ci aspetteremmo di trovarlo.
Viene infatti utilizzato come conservante in: affettati, carni macinate, carne di pollo, purè, zuppe istantanee, prodotti da forno, caramelle, snack e molti altri alimenti.